I Am Alive

INTRO
La vita quotidiana degli abitanti di Doha, capitale del Qatar, cosi come nella vicina base americana di Al Udeid situata a ovest della città, procede regolarmente. Ognuno è preso dai propri problemi quotidiani, dallo studente, all'impiegato, al cameriere, e nessuno, quindi, può immaginare ovviamente quali terribili eventi si scateneranno da lì a breve: nella base, infatti, alcuni membri delle forze speciali USA, sono alla prese con un'orribile orda di mostri mutati dopo essere venuti a contatto con un ceppo altamente contagioso di un nuovo virus che stavano sviluppando nel Centro Segreto di Ricerca e Sviluppo Malattie Infettive, situato all'interno della vicina base americana. Sfortunatamente le loro armi non possono nulla e uno ad uno vengono eliminati dalle creature. In realtà, i mostri altri non sono che gli scienziati e i militari, che in tutti i modi stavano tentando di proteggere la fuga di notizie che avrebbe provocato un disastro politico internazionale e la perdita  del frutto di anni di duro lavoro. Purtroppo la diffusione è incontenibile è il disastro ambientale è praticamente annunciato. Il virus comincia così la sua rapida diffusione. La sanitarizzazione dell'intera zona è oramai l'unica preoccupazione dei governi, anche a costo di ridisegnare le cartine geografiche. Le possibilità di fuga saranno prossime allo zero... Solo in pochi riusciranno a scamparla...

TU sarai uno di questi?
 

CONTAGIO

Sembra una tranquilla serata al J's Bar, un rinomato locale situato nella periferia di Doha frequentato soprattutto dai militari americani della vicina base militare... Forse troppo tranquilla, anche perchè non ci sono altri clienti oltre a voi. All'interno vi lavora il proprietario, un certo Sam Loken, che, a quanto vi hanno detto, è un americano emigrato in Qatar nel' 98 per non si sa quale motivo (forse problemi in patria con la legge?).Intanto, alla TV, il telegiornale comunica la notizia di disordini avvenuti ad un incontro politico, causati da strani personaggi dall'aria insolita. Comunque, alla fin fine, poco ve ne importa, perché a breve vi verranno servite le vostre birre gelate che sta finendo di spinare Sam...  Ma ecco che, ad un certo punto, nel locale entra un tizio col cappuccio tirato, a prima vista un trasandato e anche abbastanza ubriaco, che barcollando si avvicina al bancone e chiede qualcosa al barista attirando la vostra attenzione...
MODALITA' DI GIOCO In I Am Alive (da ora IAA) il tuo scopo è di calarti nei panni di un personaggio che si ritrova a dover sopravvivere assieme al suo gruppo a orrori che nessuno dovrebbe essere costretto a vedere.
IAA è l'esperimento LARP (gioco di ruolo dal vivo) che ti permette di essere veramente il protagonista, in quanto all' interno del campo ci sarete solo voi cinque “s”fortunati ad interagire con un folto gruppo di PNG (personaggi non giocanti) che lavorano unicamente per rendere la vostra esperienza più terrificante e realistica possibile, grazie anche all'uso di una location favolosa e di oggetti di scena difficili da trovare ad eventi di questo tipo.
A chi è indirizzato?

  • Non bisogna necessariamente  essere un giocatore di softair, anzi in questo evento non si farà uso in nessun modo di ASG (AirSoftGun), ma si useranno armi ben più realistiche. L'importante è essere affascinato dal mondo degli Zombie, dai film ai videogiochi, e volersi mettere alla prova interpretando una persona comune in un outbreak lontano da casa

Cosa mi aspetta?

  • Non ti vogliamo svelare niente. L'unica cosa che ti assicuriamo è che dovrai effettuare una serie di quest ad un ritmo incalzante che dovrai superare per poter sopravvivere e il tutto condito da Zombie sbavanti, affamati di carne fresca, tra i quali ti dovrai destreggiare.

Consigli?

  • gli Zombie sono attratti dal rumore e dalle luci quindi usateli a vostro vantaggio e non a vostro svantaggio

  • l'unico modo per rallentarli sono le armi da fuoco ma le munizione scarseggiano quindi usatele con parsimonia e tenete presente che sparare, a volte, potrebbe complicare la situazione anziché risolverla

  • lavorate in squadra e non lasciate nessuno indietro, l'unione fa la forza anche se si viene contagiati si può sempre trovare una cura prima della trasformazione.

  • Sam Loken vi aiuterà in questa impresa dandovi informazioni preziose quindi vi conviene farvelo amico

  • Adesso basta altrimenti rischiamo di rovinarvi le sorprese

Cosa devo portarmi?

  • Assolutamente niente, ti forniremo tutto noi di Campo Praesidium. Devi solo venire in abiti civili che puoi sporcare (sono consigliati degli scarponcini tda trekking ma anche un paio di vecchie scarpe da ginnastica andranno bene)

PERSONAGGI

Jim Chapman
Jim era un impiegato della metropolitana della Grande Mela, affabile e amichevole nonostante la bilancia si pieghi abitualmente sotto il peso della sua incoscienza e codardia. Come ogni anima semplice, parla eccessivamente essendo per gli altri motivo di irritazione, ma compensa quest’atteggiamento con uno sviluppato sesto senso che gli permette di togliersi dai guai prima che questi comincino. Con frequenza, a causa di qualche suo vizietto, si aggira nelle zone malfamate del Bronx, ma la sua inclinazione alla paura lo sprona ad imprecare e, nei casi delicati, a fuggire per evitare le attenzioni di personaggi poco raccomandabili.

Mark Wilkins
Questo veterano della guerra in Iraq lavora attualmente per una compagnia di sicurezza a New York svolgendo l'incarico di guardia giurata. Consunto dagli orrori di quello che a suo tempo venne definito solo un conflitto “leggero”, è rimasto segnato dall'esperienza, tanto da sognare unicamente di trascorrere la sua esistenza nella tranquillità più assoluta. A causa di ciò, ne risulta una figura mentalmente fragile ma sempre disposta a far rivivere lo spirito guerriero abbandonato tra le strade di Bagdad.

George Hamilton
Il reparto di chirurgia dell'ospedale Lenox Hill Hospital può annoverare tra gli uomini del suo staff un medico di prim'ordine come il Dr. George Hamilton, un uomo bonario che predilige la mente alla forza bruta, quantunque sia dotato di una corporatura atletica impensabile per un tipo calmo e calcolatore come lui. Ha da poco divorziato da sua moglie, condizione che, unita allo stress delle molte ore di lavoro, ha contribuito verosimilmente all'esaurimento dell'uomo. Nonostante abbia vissuto in condizioni agiate per via degli alti compensi di un medico del suo rango, George ha sempre preferito uno stile di vita modesto e tranquillo, il che spiega il motivo per il quale preferisce evitare gli scontri in favore della soluzione verbale. Kevin Ryman
Kevin è un competente poliziotto in servizio al distretto di polizia di Brooklyn sezione ESU (Emergency Service Unit), penalizzato da una fin troppo beata attitudine che gli è costata una scrivania negli uffici della Organized Crime Control Bureau (OCCB, "ufficio per il controllo del crimine organizzato") per ben due volte, precludendogli la possibilità di entrare a far parte del corpo più prestigioso dell'intero dipartimento . Comunque ligio al dovere, deve il suo ingresso in squadra al capo della divisione, che vide  nel suo ottimismo e buona predisposizione un grosso potenziale. Tiratore provetto dotato di buone capacità fisiche, è un incorreggibile seduttore ed ha un debole palese per le belle donne, con le quali suole trascorrere gran parte del suo tempo libero.

David King
Questo laconico idraulico ha uno strano modo di fare che lascia intuire una disposizione d'animo schiva ed egoista, ma si sa che le apparenze sono a volte ingannevoli. Il giovane può definirsi di poche parole, forse una conseguenza di qualcosa di oscuro accaduta nel suo passato di cui non parla molto volentieri. Ribelle e impavido, dimostra questa sua natura ogni qualvolta si trova in un posto molto affollato preferendo allontanarsi e rivelandosi molto difficile da gestire quando si esce fra amici. Il gruppo si conosce dal liceo e dopo molti anni si sono incontrati per la festa d'addio al celibato di Kevin. Il viaggio fino in Qatar è stato interamente pagato da un ricco magnate arabo curato da George a New York qualche mese prima. I cinque quindi si apprestano ad una vacanza di 7 giorni, nel lusso sfrenato, ospiti dello sceicco.
Ma una sera, uscendo, decidono di fare una tappa per l'ennesima birra della serata all'unico bar occidentale di Doha il “J's Bar”.

Fra di voi decidete quale tra questi sarà il sopravvissuto che interpreterete